Fontana Editore | eBook e libri fatti con amore | Pubblichiamo narrativa, saggistica, edizioni d'arte, esoterismo, materiale musicale | ePub Mobi Pdf

Carrello vuoto
Mercoledì, 16 Dicembre 2015 10:57

Ebook. Paolo Chiesa e l’eterna lotta tra il bene e il male

Vota questo articolo
(2 Voti)
Giornalista, esperto di tutela dell’Ambiente e della Salute delle persone e collaboratore del comico Lucio Gardin, Paolo Chiesa è autore dell’opera L’equivoco del male, edita da Fontana Editore.

Tre racconti, tre esistenze normali a un tratto destabilizzate, tre drammi in cui le circostanze intervengono, attenuando o inasprendo, la gravità di un atto. Spetterà solo al lettore l’ingrato compito di arrogarsi il diritto di assolvere o condannare.

Personaggi della quotidianità che si troveranno a doversi districare in situazioni limite, nelle quali i concetti di bene e male tendono a sfumare. Esiste un bene o un male definitivo? Oppure tali categorie sono soggette a variazioni determinate dalla tipologia della situazione contingente?

Paolo Chiesa, in tal senso, non pare avere incertezze: “Bene e male sono due concetti che, se non sono seguiti da una realtà che li qualifichi, rimangono solo parole. Sono due astrazioni soggettive: un prete che dovrebbe rappresentare il Bene, se violenta un bambino porta il Male assoluto; un politico può professare il Bene e l’onestà fin che vuole, ma se ruba è un delinquente e agisce nel Male”.

All’interno dei racconti inclusi ne L’equivoco del male, le persone si trovano davanti a situazioni terribili derivanti da grandi ingiustizie e devono decidere in fretta, spesso nel breve giro di pochi istanti. Il bene e il male, quindi, alle volte, non sarebbero null’altro che una conseguenza inaspettata e strettamente vincolata all’istinto di sopravvivenza connaturato nell’essere vivente.

“Alcuni dei protagonisti – precisa l’autore – fanno delle scelte ‘politicamente scorrette’ per cercare di cambiare o vendicare quelle ingiustizie. Sono storie che riflettono la realtà che ci circonda dove il Bene e il Male a volte si confondono e non sempre si sa chi è il buono e chi è il cattivo. Storie dove si parla di riscatto morale ma anche di vendetta che non sempre sono i cattivi a compiere”.

Tre racconti calati in cornici ben differenti tra loro, personaggi che vivono situazioni e condizioni difficilmente tollerabili, dalle quali riaffioreranno indiscutibilmente cambiati. “In ‘C’è stato un incidente’ e ‘Morte di un pedofilo’, – chiarisce Paolo Chiesa, – vengono affrontate situazioni che purtroppo fanno parte della realtà di ogni giorno, che si trova sui quotidiani e nei telegiornali. Soprusi, violenze, discriminazioni e razzismo sono ormai nei discorsi se non nelle azioni di molte persone”. Entrambi i racconti prendono spunto da situazioni dove il Male spesso è più forte del Bene.

Nell’ultimo racconto, dal titolo ‘Racconto partigiano’, si rievoca invece un episodio della Lotta di Liberazione dal nazifascismo, grazie alla quale oggi ci è garantita la libertà.

“La Resistenza – argomenta l’autore – è un argomento che mi appassiona molto ed è un periodo della nostra storia nel quale sono successe cose orribili e dove, come in altre situazioni, i concetti di Bene e Male spesso si sono mescolati e confusi. Per questo racconto, al quale sono molto affezionato, ho fatto delle ricerche calando poi una situazione di fantasia nel contesto storico creato”.

L’equivoco del male è il primo libro di Paolo Chiesa. In attesa di altre sue pubblicazioni, potete trovare qui la sua prima opera.
Letto 576 volte
Gianni Paris

Eccomi qui... Gianni Paris, 29 anni, giornalista freelance, laureato in Scienze del Servizio Sociale. Lettore accanito, scrittore dallo stile conciso e diretto, vorrei arrivare un giorno a sfamarmi con i proventi derivanti dalle opere che compongo. Qualora non fosse possibile, prima di morire di fame, potrei seriamente prendere in esame la prospettiva di mangiare la carta che ho insudiciato con l'inchiostro :-D Panem et circenses

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Su questo sito usiamo i cookies. Navigando, li accetti.